Peperone corno di toro rosso leccese

Il Peperone corno di toro rosso leccese è un’antica varietà originaria dell’America centrale e che ben si è adattato nel Salento, ed è particolarmente coltivato nella zona di Tricase. E’ una pianta vigorosa e rustica, ben resistente a patologie e virosi, quindi ben predisposto ad essere coltivato col metodo biologico.

Descrizione

Peperone corno di toro rosso leccese ripieno

Il Peperone corno di toro rosso leccese è un’antica varietà originaria dell’America centrale e che ben si è adattato nel Salento, ed è particolarmente coltivato nella zona di Tricase. E’ una pianta vigorosa e rustica, ben resistente a patologie e virosi, quindi ben predisposto ad essere coltivato col metodo biologico.
E’ molto carnoso e sodo, dolce e con la buccia sottilissima. Tali caratteristiche sono principalmente apprezzabili con un consumo a crudo, come companatico o in insalata. Così facendo si mantengono tutte le proprietà nutrizionali, in particolare la vitamina A e C. In cottura è ottimo per la caponata, gratinato, ripieno e per gustosi involtini.

Ecco un’interessante ricetta con il peperone corno di toro rosso ripieno su GialloZafferano.it.

Dettagli agronomici del peperone corno di toro rosso leccese

Questa varietà è stata studiata e caratterizzata da Biodiverso e la coltiviamo col metodo biologico e biodinamico presso i nostri orti in Contrada Cervarolo. Resiste molto bene agli stress idrici, anche se comunque richiede regolarità di adacquamento. Produce fiori a grappoli abbondanti. La bacca è lunga circa 18-10 cm, spesso di forma leggermente curva. Sviluppa una radice fittonante, e molte radichette superficiali. Non incontra particolari problemi di virosi e fitopatie (marciumi, afidi, ragnetto rosso) soprattutto quando si favorisce un microambiente acido. Cresce bene con temperature attorno ai 22°C con sbalzi termini notte-giorno. Tollera male i venti forti.

Share

Caratteristiche del prodotto

Nome botanico Capsicum annuum L.
Periodo di semina da fine aprile a maggio
Raccolta da luglio a ottobre
Durata del ciclo colturale 4 - 5 mesi
Zone di produzione Tricase